Kinder
AnimalieAmbiente.it / news / Animali / Le insidie di Natale per i nostri amici

Le insidie di Natale per i nostri amici

Attenzione a cibi, piante e nastrini che possono essere pericolosi per cani e gatti

18 dicembre 2017
| di Giuseppe Larosa
Le insidie di Natale per i nostri amici

Il Natale sta arrivando e, come ogni anno, gli ambulatori veterinari vengono frequentati da cani o gatti con seri problemi legati alle festività natalizie. Quindi occhio a Natale e Capodanno

 

Le insidie tipiche di questo periodo, nascoste tra i regali, sono soprattutto di natura alimentare, come uvetta, noci, cioccolato, alcolici o altri cibi che possano essere a portata dei nostri amici. Senza dimenticare la tossicità oramai conosciuta dei fiori o delle foglie della Stella di Natale che possono causare irritazione delle mucose dell’apparato gastroenterico, irritazione delle mucose oculari, vomito, diarrea o tremori generalizzati. Fate pure molta attenzione  al vischio.

 

Ancora più importante è il controllo di tutto ciò che è filamentoso: nastri, nastrini, ghirlande, palline di Natale, fili elettrici delle illuminazioni, candele. Si tratta, infatti, di oggetti e materiali che possono causare problemi gastroenterici da lievi a gravissimi.

 

Allora buone feste con una particolare attenzione ai nostri amici!

 

Ti potrebbe interessare anche:

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia