AnimalieAmbiente.it Onlus Kinder
AnimalieAmbiente.it / rubriche / VIAGGI E APPUNTAMENTI / Prosegue il tour della mostra Lav "Gli Indesiderabili"

Prosegue il tour della mostra Lav "Gli Indesiderabili"

Le tre nuove tappe a Firenze, Cagliari e Bergamo. E' dedicata agli animali selvatici con i quali è possibile vivere.

Prosegue il tour della mostra Lav "Gli Indesiderabili"

“Gli Indesiderabili” è il tema della mostra della LAV, dedicata agli animali selvatici con i quali è possibile convivere, che ha già fatto tappa in molte città d’Italia e nelle prossime settimane sarà ospitata a Firenze (dal 2 al 9 ottobre), a Cagliari (31 ottobre-9 novembre), Bergamo (23-29 novembre).

La mostra, curata da Matteo De Mayda, Fabrizio Urettini e da Elisa Fabris è gratuita. Queste le prossime location, in collaborazione con le Sedi LAV di queste città, dove sarà visitabile:

 

  • FIRENZE, Biblioteca Buonarroti, Viale Guidoni, 188 dal 2 al 9 ottobre, lunedì ore 14.00-19.00, da martedì a venerdì ore 9.00-19.00, sabato ore 9.00-13.00

Conferenza di presentazione con il responsabile nazionale LAV Animali Selvatici, Massimo Vitturi il 2 ottobre alle ore 17.00

  • CAGLIARI*, MEM - Mediateca del Mediterraneo, Via Goffredo Mameli, 164, dal 31 ottobre al 9 novembre. Conferenza di presentazione con il responsabile nazionale LAV Animali Selvatici, Massimo Vitturi il 31 ottobre.
  • BERGAMO*, Auditorium di Piazza Libertà, dal 23 al 29 novembre.

Conferenza di presentazione con il responsabile nazionale LAV Animali Selvatici, Massimo Vitturi il 26 novembre.

(*orari da confermare)

 

In Italia circa 4 persone su 10 vivono con uno o più animali: si tratta per la maggior parte di cani e gatti [Fonte: Eurispes] che sono parte integrante di milioni di famiglie, ospitati e accuditi con affetto e con responsabilità. Ma non è così per tutti gli animali: altri infatti, sono maltrattati, allontanati, osteggiati perché considerati invasivi, pericolosi, perfino nocivi. La contraddizione è che spesso questi animali mal tollerati, sono stati introdotti nell’ambiente proprio da mani umane… spesso con superficialità o per “moda”, trascurando del tutto le conseguenze per gli animali stessi o per l’ambiente.

 

La mostra “Gli Indesiderabili”  vuole proporre un nuovo punto di vista nei confronti delle centinaia di migliaia di animali uccisi ogni anno nel nostro Paese, senza alcuna reale necessità, spesso per una malsana intolleranza. Se la nutria avesse il musetto di un cucciolo di cane, se il colombo avesse l'eleganza di un Pavone, forse il nostro approccio con questi animali sarebbe diverso e molto probabilmente oggi non sarebbero dipinti come “flagelli”.

Non esistono animali dannosi, gli animali fanno gli animali e basta. Siamo noi umani che utilizzandoli a nostro esclusivo beneficio, sradicandoli dai loro luoghi di origine e traslocandoli in aree sconosciute, assumiamo comportamenti dannosi. Siamo noi umani che rubiamo ogni giorno ettari di aree silvestri ricoprendole di bitume e cemento, rubando così territorio agli animali selvatici che saranno costretti alla ricerca delle risorse per vivere nelle nostre periferie urbane.

La grande sfida per il futuro del nostro Pianeta e quindi di noi esseri umani, consiste nello sviluppare la capacità di vedere nell’altro – sia esso umano o animale -  un compagno con il quale disegnare nuove prospettive di civile convivenza. Questa mostra offre un piccolo spunto di riflessione, per gli uomini di domani, per gli animali, per una convivenza rispettosa.

 

INFO:

 

CHI E’/LAV

Sono tanti gli animali che ogni giorno subiscono soprusi e violenze: rinchiusi in gabbia, costretti a fare gare e dare spettacolo, allevati come cavie o per essere trasformati in prodotti, cacciati per “sport” e sterminati perché considerati un problema anche dalle stesse istituzioni.

Nati nel 1977, da allora lottiamo contro ogni forma di sfruttamento degli animali e per l’affermazione dei loro diritti. Operiamo con la forza delle leggi e della giustizia e interveniamo con operazioni mirate per portare in salvo chi ha bisogno di aiuto.

Rendere il nostro Paese un posto migliore per tutti è un lavoro necessario, bello ma anche molto difficile. Noi della LAV siamo attivi su più fronti per difendere i diritti degli animali, nessuna specie esclusa. Ogni giorno i volontari presenti in decine di città, il nostro staff e i tanti donatori si impegnano per salvare decine di animali in difficoltà.

Pensiamo che il nostro potrà essere un Paese migliore solo quando la vita di ogni singolo essere vivente avrà finalmente il valore di una vita, unica e speciale.

Noi della LAV non lasciamo solo nessuno.

VIAGGI E APPUNTAMENTI:

Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbe interessare anche:

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia