AnimalieAmbiente.it Onlus Kinder
AnimalieAmbiente.it / rubriche / L'ETOLOGO / È importante divertirsi insieme al proprio animale

È importante divertirsi insieme al proprio animale

08 febbraio 2017
| di Roberto Marchesini
È importante divertirsi insieme al proprio animale

La relazione con il proprio quattrozampe troppo spesso viene interpretata esclusivamente in chiave affettiva o genitoriale.

 

Divertirsi e trascorrere dei momenti di distacco dal tran-tran quotidiano significa mantenere alta la partecipazione alla relazione, rinnovarla attraverso nuovi ricordi, mantenere attivi quegli orientamenti motivazionali che ci fanno ricercare nella relazione le gratificazioni e gli appagamenti della quotidianità.

 

Giocare la relazione solo in chiave affettiva significa darle un registro espressivo molto limitato ma altresì carico di possibili fraintendimenti. Innanzitutto la relazione affettivo-genitoriale tende a confinare all’interno della casa tutte le attività di relazione, con il risultato di limitare l’interattività esterna, con gatti che vengono tenuti segregati in casa o cani che vengono portati fuori solo per i bisogni.

 

Non dobbiamo dimenticare che la relazione è come una pianta che ha bisogno quotidianamente di essere alimentata in termini di acqua e di luce; allo stesso modo il nostro rapporto con il pet chiede momenti di rilassamento che possono essere effettuati in casa in un registro di calma e in chiave affettiva o epimeletica, ma parimenti ha bisogno di luce ossia di passione e di divertimento, rinnovandosi continuamente e dando un senso al vivere insieme.

Ti potrebbe interessare anche:

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia