AnimalieAmbiente.it Onlus Kinder
AnimalieAmbiente.it / rubriche / L'ETOLOGO / Anche i cani sono emotivi

Anche i cani sono emotivi

È importante aiutare i nostri cani a sviluppare un carattere emozionale positivo, in particolare attraverso il gioco

04 maggio 2017
| di Roberto Marchesini
Anche i cani sono emotivi

La vita emozionale del cane è molto ricca e rappresenta una variabile fondamentale per tutti gli aspetti della sua relazione e integrazione sociale. La tavolozza delle emozioni nel cane ha infatti un arcobaleno di colori che vanno dalla positività dell'entusiasmo e della gioia alla negatività della paura e della rabbia.

 

Un cane con un carattere emozionale positivo vivrà le situazioni nuove e la presenza di estranei come un'opportunità perché le sue predisposizioni prevalenti saranno improntate sulla fiducia e sulla ricerca di opportunità. Al contrario un individuo che presenti propensioni negative farà molta fatica a integrarsi in società perché ovunque vedrà minacce e rischi rispondendo con la diffidenza della paura o della rabbia.

 

Per questo è molto importante favorire nel cane lo sviluppo di un carattere emozionale positivo e lo si può fare favorendo le situazioni di gioco, trasformando il suo mondo in un campo ricco di opportunità, evitando l'insorgenza di emozioni negative e quindi evitando azioni che provochino in lui dolore, paura, frustrazione, aiutando la sua crescita esperienziale con la nostra presenza rassicurante.

 

Nell'essere emozionato il cane comunica le sue disposizioni ed è fondamentale interpretare queste parole manifestate con il corpo, per cui le emozioni rappresentano il cuore stesso della relazione. Imparare a riconoscere lo stato emozionale del cane e rispettare quello che sta vivendo aiuta a trovare il modo giusto per affrontare una certa situazione.

Ti potrebbe interessare anche:

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia