AnimalieAmbiente.it Onlus Kinder
AnimalieAmbiente.it / rubriche / IL PUNTO DI VISTA DI LICIA COLO' / Vestiti in affitto contro lo spreco

Vestiti in affitto contro lo spreco

L'idea arriva dalla Danimarca e riguarda gli abiti per i bimbi

07 gennaio 2018
| di Licia Colò
Vestiti in affitto contro lo spreco

Sono figlia unica ma fortunatamente sono cresciuta con tre amici che per me sono stati come fratelli. Eravamo coetanei ed erano i figli di una coppia amica dei miei genitori. Condividevamo tutto, anche i vestiti. Raramente ricordo di aver avuto degli abiti nuovi perché in quattro avevamo praticamente tutte le taglie a disposizione.

 

Solo da ragazza ho iniziato a desiderare dei vestiti alla moda e poi la vita ha fatto il resto. Erano altri tempi: oggi difficilmente mi capita di vedere persone che per i propri figli cercano capi usati. È la società dello scarto, del consumismo, dell'usa e getta. Al massimo i più virtuosi raccolgono gli abiti che non usano più e li danno a qualche associazione che li fa arrivare ai più bisognosi.

 

Riciclare non dovrebbe essere una forma di generosità ma dovrebbe entrare a far parte della nostra quotidianità. Anche nel campo dell'abbigliamento. Se pensiamo ai bambini piccoli, poi, dovrebbe essere un must visto che ciò che usano oggi, già domani non va loro più bene. Per questo ho trovato interessantissima l'idea di un'imprenditrice danese che ha creato un modello di consumo basato sulla condivisione: i vestiti per i bimbi non si comprano più ma si affittano così che ogni indumento possa essere indossato tante volte.

 

In Danimarca questa iniziativa sta prendendo molto piede e mi piacerebbe che qualcosa del genere trovasse spazio anche da noi in Italia, affinché diventi di moda non un tessuto o un modello, ma uno stile di vita.

 

 

Questo articolo è stato pubblicato su Famiglia Cristiana

IL PUNTO DI VISTA DI LICIA COLO':

Visualizza tutti gli articoli

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia