AnimalieAmbiente.it Onlus Kinder
AnimalieAmbiente.it / rubriche / IL PUNTO DI VISTA DI LICIA COLO' / Dovremmo essere tutti ambientalisti

Dovremmo essere tutti ambientalisti

01 febbraio 2018
| di Licia Colò
Dovremmo essere tutti ambientalisti

Cosa sta succedendo al nostro Pianeta? Quante volte ce lo siamo chiesto. Abbiamo visto ormai di tutto: ghiacciai che scompaiono, inondazioni, siccità, temperature impazzite.

 

Per anni abbiamo creduto che la cosa non avrebbe mai riguardato noi ma ci dobbiamo rassegnare a fare i conti con ciò che l'umanità ha fatto negli ultimi cento anni. La parola ambientalista per molto tempo è stata sinonimo di estremismo, fanatismo e catastrofismo. Troppo spesso me lo sono sentita dire, ma oggi tutti dovrebbero sentirsi in dovere di diventare paladini della casa comune in cui viviamo. Se non per fede, almeno per dati di fatto, giustizia e convenienza.

 

Oggi i prezzi da pagare per i cambiamenti climatici riguardano tutti. Sono tanti gli eventi estremi che si sono manifestati nell'ultimo periodo: in Algeria è nevicato sulle dune del deserto del Sahara, a Roma e Napoli si sono toccati i 22 gradi a gennaio, a Trieste i 18, a Sydney si sono superati i 47 gradi, una temperatura che non si raggiungeva dal 1939. Nella costa occidentale degli Stati Uniti si sono battuti i record di freddo: a Boston meno 19 gradi, raggiunti solo nel 1896.

 

Tutto sta cambiando e di conseguenza dovranno cambiare anche le nostre abitudini. Il modo di costruire per adeguarci alle bombe d'acqua, il modo di mangiare e di produrre energia. Non abbiamo scelta. Si sta lavorando per colonizzare Marte ma sul pianeta rosso l'aria è irrespirabile e la temperatura media è di meno 40. Forse siamo ancora in tempo per renderci conto della bellezza e della ricchezza del pianeta Terra.

 

 

Questo articolo è stato pubblicato su Famiglia Cristiana

IL PUNTO DI VISTA DI LICIA COLO':

Visualizza tutti gli articoli

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia