Kinder
AnimalieAmbiente.it / rubriche / IL PUNTO DI VISTA DI LICIA COLO' / I ghiacciai di Islanda e Groenlandia si stanno sciogliendo

I ghiacciai di Islanda e Groenlandia si stanno sciogliendo

Un piccolo villaggio ha rischiato di scomparire a causa di un grosso iceberg

21 settembre 2018
| di LICIA COLO'
I ghiacciai di Islanda e Groenlandia si stanno sciogliendo

Questo articolo l'ho scritto in Islanda, quando mi trovavo sul ghiacciaio più grande d'Europa, il Vatnajokull, il secondo al mondo dopo il Perito Moreno (escludendo Artide e Antartide). Lì, da diversi anni, il turismo naturalistico è diventato una grande fonte di reddito per gli abitanti, orgogliosi delle proprie ricchezze ambientali.

 

Ma anche in questo luogo incantato ci si accorge di come i cambiamenti climatici stiano trasformando il nostro pianeta. Negli ultimi vent'anni questo ghiacciaio ha subito un'ingente riduzione: in diversi punti sembra di vedere grandi letti vuoti perché il ghiaccio, che per milioni di anni li ha riempiti, oggi non c'è più. È vero che se ne parla, ma sempre troppo poco, a meno che a pagare concretamente il prezzo di questi scioglimenti non siano esseri umani.

 

Questa estate un iceberg gigantesco è arrivato davanti al piccolo villaggio di Innaarsuit, sulle coste occidentali della Groenlandia. Per la prima volta nella storia i suoi 169 abitanti hanno dovuto prendere atto di un grande pericolo: in caso di rottura, la caduta di grandi blocchi di ghiaccio in acqua avrebbe creato uno tsunami che avrebbe inondato il paese.

 

Ne hanno parlato i giornali di tutto il mondo perché sono state coinvolte direttamente vite umane. Il problema è che vite umane vengono coinvolte ogni giorno senza che nessuno se ne renda conto davvero. Per questo parliamo di un pericolo molto grave: un nemico che non si vede dovrebbe far molta più paura, ma ancora non l'abbiamo capito.

 

 

Questo articolo è stato pubblicato su Famiglia Cristiana 

IL PUNTO DI VISTA DI LICIA COLO':

Visualizza tutti gli articoli

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia