Kinder
AnimalieAmbiente.it / news / Ambiente / Alla scoperta del Cilento lungo la Via Silente

Alla scoperta del Cilento lungo la Via Silente

Un ciclopercorso di 600 chilometri e 15 tappe alla riscoperta della natura, nato dall'idea di due ragazze

12 maggio 2016
| di Grazia Serra
Alla scoperta del Cilento lungo la Via Silente

Partirà da Castelnuovo Cilento, un borgo medioevale in provincia di Salerno, 'La Via Silente', un ciclopercorso nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Colline, montagne e tratti costieri, un'immersione nella natura alla scoperta di tradizioni e antichi sapori. Un itinerario di circa 600 chilometri suddiviso in 15 tappe.

 

L'idea è nata da un viaggio di due ragazze, Simona Ridolfi e Carla Passarelli.  Simona è una sportiva, una naturalista, un'insegnante di scienze della natura; Carla è un'artista, laureata in pittura all'Accademia delle Belle Arti di Napoli. Nell'estate del 2014 l'amore per il Cilento, la loro terra, le ha portate a condividere un viaggio alla scoperta del loro territorio in sella alle loro biciclette.  Al rientro hanno deciso di fondare l'associazione 'La Via Silente'.

 

Il nome richiama il silenzio dei luoghi attraversati, “un silenzio inteso non come assenza di suoni ma come qualità d'ascolto" sottolinea Simona. "La Via Silente – aggiunge – è una sorta di rifugio per chi proviene da luoghi urbani caotici e rumorosi. Il Cilento, ormai spopolato, sta ritornando in una condizione quasi totalmente naturale e offre la possibilità di immergersi in sonorità che stiamo dimenticando". Un viaggio che è anche un inno alla lentezza. "Abbiamo deciso di condividere il nostro viaggio con altre persone – aggiunge Simona – perché vogliamo che altri possano provare le nostre stesse emozioni".

 

Prima della partenza si potrà ritirare a Castelnuovo Cilento 'La Silentina', un documento ufficiale che attesterà la presenza del cicloviaggiatore sulla Via e che darà la possibilità di vitto e alloggio in strutture convenzionate. Ad ogni tappa corrisponderà un timbro, che Carla ha disegnato ispirandosi a un elemento tipico di ogni paese.

 

L'entusiasmo di Simona e Carla ha contagiato l'intero territorio che si è mobilitato per far sì che il loro sogno divenisse realtà. Il progetto, che unisce sport e tradizione, ha l'obiettivo anche di educare e sensibilizzare le persone al rispetto dell'ambiente e a favorire lo sviluppo di economie ecosostenibili.

 

“La Via Silente” sarà presentata sabato 14 e domenica 15 maggio a Castelnuovo Cilento dove stand espositivi mostreranno gli aspetti naturalistici, culturali, architettonici ed enogastronomici di ogni tappa del percorso. La manifestazione è organizzata dall’Associazione “Nommanojo” su iniziativa dell’Associazione “La Via Silente” con il patrocinio del Comune di Castelnuovo Cilento e la Pro Loco, il Parco Nazionale e la Regione Campania.

Ti potrebbe interessare anche:

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia